Patate Bombay

Patate_BombayQuesta ricetta arriva dal mio spacciatore di frutta e verdura bio, qui a Londra. Si chiama Clayton e lavora per Abel&Cole. Ogni venerdì, all’alba, come una fatina dai passi pesanti, Clayton passa davanti alla mia porta e lascia la mia scatola di spesa, piena di tante cose buone e fresche. Qualche settimana fa mi ha lasciato anche un paio di schede di ricette, tra cui queste “Bombayed potatoes“, da preparare con le patate nuove, quelle con la buccia sottile e la polpa bianca, e ovviamente un sacco di spezie. Secondo voi potevo non provarle?! Naaa!

Provate stasera… e sono una bomba! Loro suggeriscono di accompagnarle col pesce, ma io ne ho fatto a meno e quella roba che vedete in fondo nel piatto fotografato sono dei “filetti” di quorn con peperoni. Poi magari un giorno vi racconto anche cos’è il quorn (se non mi denunciano prima perchè lo sto scrivendo senza trademark…).

Comunque, vi metto qui le dosi della ricetta originale, che sarebbe per 4 persone (io sono andata a occhio adattandola per 1):

Ingredienti:

  • 3 cucchiai abbondanti di olio di semi (io ho usato olio di noci)
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di semi di mostarda
  • 2 cm scarsi di zenzero fresco, sbucciato e grattugiato
  • 1 grosso spicchio d’aglio, pulito e affettato fine (io l’ho grattugiato come lo zenzero)
  • 1 cipolla rossa, pulita e affettata
  • 1 cucchiano di curcuma
  • 1 cucchiaino di garam masala
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino (io ho messo mezzo peperoncino secco)
  • Patate q.b. per 4 persone (io per me sola ne ho messe 3 piccolette), ben lavate (non sbucciate) e tagliate a tocchetti irregolari di circa 2,5 cm

- Far scaldare una padella dal fondo pesante su fiamma media, poi versarvi l’olio. Quando sarà caldo, aggiungere i semi di cumino e mostarda e far cuocere finchè non iniziano a scoppiettare allegramente.

NOTA: in questa fase munitevi di coperchio per la padella, se non volete trovarvi la cucina ricoperta di semini allegramente esplosi… sì, esatto, mi è successo!

- Aggiungere lo zenzero, l’aglio e la cipolla e far cuocere per circa un minuto (sempre coperto). Poi aggiungere le spezie in polvere e far cuocere tutto insieme per un altro minuto circa (sì, sempre coperto).

- Abbassare la fiamma, aggiungere le patate, mescolare e versare circa 1/2 tazza di acqua. Coprire e cuocere per circa 10-15 minuti, mescolando regolarmente. Se l’acqua si asciuga e le patate non sono ancora cotte, aggiungete un altro po’ di acqua, ma poco alla volta, perchè nel complesso dovranno risultare bene asciutte.

Uno spettacolo! Sottolineo il fatto che non c’è sale negli ingredienti… e non è un errore! :-)

Come si dirà “buon appetito” a Bombay? (non so se fidarmi del traduttore di Google, ma se uno mi dice una roba del genere io gli posso solo rispondere “salute!”).

4 Responses to “Patate Bombay”

  1. Bribantilla scrive:

    Uh, no! Non lo sapevo. Comunque devo dire che qui lo consumo soprattutto perchè non trovo seitan e tempeh decenti… altrimenti ne farei anche a meno :-/

  2. Marta scrive:

    sembrano proprio mooolto gustose! Messe in lista “cosine da provare”!

    ma a proposito di Quorn, lo sapevi che:
    “In the European Union, all patents expire after a maximum of 25 years. The initial retail product was produced in 1985, so the mycoprotein patent will expire in 2010 in all EU countries. Anyone might produce mycoprotein products, but using other brands, because Marlow Foods will maintain ‘Quorn’ brand.” :)
    quindi dall’anno prossimo vedremo chi e cosa e quanti ne combineranno di nuovi! :D

    .. ok, te ne spedirò un po’ all’occorrenza! :p

  3. blisser scrive:

    ho tutto il necessario quindi le testero’ domani a pranzo come contorno.

  4. Satori scrive:

    Più che “buon appetito” in effetti sembra uno stranuto!!! ottime le patate, non vedo l’ora di provarle.

Leave a Reply