Allora, questa preparazione nasce da un errore: pensavo di fare per cena dei falafel ma poi ho realizzato che l’indomani sarei entrata al lavoro alle 07:30 e quindi avrei avuto probabilmente un alito di aglio-cipolla terrificante. Meglio evitare, mi sono detta… però i ceci erano lì, già ammollati e crudi, quindi che fare? Ecco una variazione mediterranea, con erbe aromatiche fresche e niente bulbi puzzolenti. Di fatto la ricetta consiste in polpettine di ceci fritte simili in tutto e per tutto a falafel, avvolte in una fetta di melanzana. Non sapete cosa sono i falafel? Non ci credo… sono talmente buoni! Gli ingredienti sono per 2 persone che ne hanno fatto un main dish insieme a della insalata fresca.

200 g di ceci già ammollati e crudi

un bel mazzetto di prezzemolo fresco

una decina di foglie di basilico

una decina di foglie di menta fresca

una decina di foglie di origano fresco

1 pizzico di bicarbonato di sodio

sale e pepe bianco

circa 3 melanzane nere lunghe e sottili (dipende dalle dimensioni delle melanzane)

Tahini (crema di sesamo)

Innanzitutto dovete ricordarvi di mettere a mollo i ceci almeno 24 ore prima. Se c’è freddo teneteli a mollo anche 1 giorno e mezzo perchè devono essere ben reidratati. Scolateli dall’acqua di ammollo e metteteli in un frullatore insieme al bicarbonato e alle erbe fresche appena lavate. Le erbe possono essere variate, mettendo magari della salvia al posto dell’origano, salvo il prezzemolo che costituisce la base verde. Frullate il tutto fino a ottenere una poltiglia fine, se necessario aggiungete uno o due cucchiai di acqua, e alla fine aggiungete una spolverata di pepe bianco e un pizzico di sale. Versate il composto in una terrina e lasciate riposare in frigorifero. Potete lasciarlo in frigo anche parecchie ore e continuare la preparazione il giorno dopo. Nel frattempo preparate le melanzane: affettate le melanzane per la lunghezza in modo da ottenere delle fette lunghe e strette dello spessore di 3/4 millimetri. Per la cottura delle melanzane avete 2 possibilità: grigliate, come ho fatto io, oppure fritte se volete fare una cosa davvero golosa. Tutti sanno che fritte sono buone pure le suole, quindi va da sè che gli involtini saranno più buoni però vedete voi… a me è parso che andasse benissimo cuocerle sulla griglia lasciandole un po’ morbide. Tenete da parte le melanzane cotte e riprendiamo l’impasto per la preparazione delle polpettine di ceci. Per poter essere avvolte bene dalle fette di melanzana non saranno delle polpettine rotonde ma allungate: io le ho modellate usando due cucchiai come si usa fare per le quenelles perché risultano con tre lati ed è più facile friggerle bene in poco olio. Saranno tuttavia piuttosto fragili, quindi consiglio di mettere a scaldare l’olio e poggiare le polpettine appena formate nell’olio ben caldo. Magari fate prima qualche prova di coordinamento con i cucchiai oppure semplicemente modellatele con le mani… come preferite! Una volte poggiate nell’olio aspettate due/tre minuti prima di girarle per non rischiare di spezzarle. Friggete le vostre polpettine su tutti i lati fino a che saranno ben dorate, scolatele e poggiatele su carta asciugante. Ora procediamo all’assemblaggio: prendiamo le fette di melanzana grigliate, spalmiamo sul verso che risulterà all’interno un velo di crema di sesamo e avvolgiamo ciascuna polpettina con una fetta, fissando il tutto con uno stuzzicadenti. Fate in modo che il lembo esterno sia l’estremità rotonda della fetta. A me sono risultati 10 pezzi ma volendo si possono fare polpettine più piccole, in modo da poter essere mangiate comodamente in un boccone. Servitele a temperatura ambiente, insieme a una insalata di pomodori, cetrioli, lattuga o anche germogli di fieno greco, che sono leggermente piccanti e ci staranno benone.

P.S.: se volete vedere un video sulla preparazione delle quenelles della serie “Debbo mettere dell’eros (ma anche ironia) ovunque”, eccolo qui.

3 Responses to “Involtini di melanzana e ceci”

  1. Mamma Tigre scrive:

    Sono fantastiche!!! Da provare! Grazie :)

  2. Aiuolik scrive:

    Su ricette di ortaggi sono abbastanza profana, per cui mi interessano sempre tanto…Questi involtini magari li provo!

Leave a Reply