Grissini_semi_integraliHo fatto il rinfresco della mia pasta madre, che è risultata bella vispa. Ho pensato quindi di variare la ricetta di Aiuolik già qui sperimentata: perchè non provare dei grissini semi integrali? L’impasto con le farine integrali diventa più pesante e difficile da far lievitare, ma se la pasta madre sa fare il suo lavoro, e se le si dà il tempo di farlo, non è impossibile. Il risultato è stato molto gratificante e consiglio anche ad Aiuolik di sperimentarlo! Rispetto alla ricetta originale ho dimezzato l’olio, cambiato le farine e articolato maggiormente la fase di preparazione/lievitazione.

250 g farina Manitoba

250 g farina integrale

160 g pasta madre

240 g acqua tiepida

30 g olio extra vergine di oliva

1 cucchiaino di malto

10 g di sale

due cucchiai di salvia e origano tritati (io ho usato erbe secche)

Pesate e miscelate le farine insieme al sale e unitele alla pasta madre in una bella terrina capiente. Sciogliete in una parte dell’acqua tiepida totale il malto e l’olio e versate la miscela nella terrina dove avete già unito farine e pasta madre. Inziate a impastare per miscelare e continuate unendo poco alla volta la restante acqua tiepida. Una volta ottenuto un impasto ragionevolmente compatto, passate alla spianatoia e impastate fino a ottenere una palla liscia, lavorandola per circa 10 minuti. Mettete l’impasto in una terrina leggermente unta, copritela con uno strofinaccio e mettetela a lievitare in luogo tiepido, ben avvolta in strofinacci o in una copertina. Dopo circa due ore riprendete l’impasto, mettetelo sulla spianatoia e rilavoratelo brevemente incorporando in maniera omogenea le erbe tritate.

Ora tagliate dei pezzi e fateli rotolare sulla spianatoia fino  a ottenere dei cilindri di 1,5 cm di diametro, mentre per la lunghezza regolatevi con le dimensioni della teglia che avete a disposizione. Tagliate le estremità con un coltello per non avere puntine rastremate. A questo punto io ho deciso di farne metà diritti e metà intrecciati. Non è stata solo una scelta ludico-estetica: i grissini intrecciati rimangono più morbidi e hanno un gusto più marcato, quindi vedete voi. Per chi volesse provare, è sufficente prenderli a metà della lunghezza e intrecciarli su se stessi esercitando una leggera forza per mantenerli serrati. Disponeteli distanziati sulla teglia coperta di carta forno e lasciateli riposare per circa 20 minuti coperti con uno strofinaccio. Non metteteli troppo vicini perchè continueranno a lievitare, sia prima che durante la cottura. Nel frattempo scaldate bene il forno a 150°. Una volta raggiunta la temperatura potete infornare e lasciar cuocere per 25 minuti. Quando saranno dorati potete sfornarli e lasciarli raffreddare su una gratella, se riuscite ad aspettare… :P***

NB: sottolineo sempre che la temperatura del forno è mooolto indicativa: ognuno conosce il proprio e si deve regolare di conseguenza. Il mio forno ventilato è feroce, quindi anche se per i grissini di solito si indica 180°, io devo abbassare la temperatura altrimenti non cuociono correttamente!

3 Responses to “Grissini semi integrali alle erbe”

  1. Satori scrive:

    Si, sono più panosi ma di gusto straordinario!
    @ Aiuolik: prova e fammi sapere ;)

  2. Aiuolik scrive:

    E Aiuolik accetta il consiglio e aspetta il prossimo rinfresco!

    Ciao!!!

  3. Bribantilla scrive:

    Mi verrebbe un commento alla Renato Pozzetto (“Ella…”). Bellissimi sorella, quelli attorcigliati sono veramente intriganti. Sembrano molto panosi, è così?

Leave a Reply