Queste graziose signorine si chiamano patty pans o patty pan squash, per gli amici zucchine ufo. Non chiedetemi il nome italiano, perchè non lo so, non le avevo nemmeno mai viste fino a qualche giorno fa, quando le ho incrociate durante una delle mie incursioni da Whole Foods. Qui però ho trovato una spiegazione del nome inglese.
Sono in sostanza delle parenti strette delle zucchine, anche come gusto ci si avvicinano molto. Lo so, non sono per niente di stagione, ma quando vedo certe cose non so resistere e le prendo… Vince la curiosità!

L’etichetta diceva che si possono fare bollite, al vapore, arrosto o in padella. Io ho deciso di farle cuocere in forno (20 min circa a 190°, forno ventilato) con una sorta di “pesto thai” (appreso al workshop di cucina thai vegetariana fatto qualche mese fa) e un po’ di sale.
Malani Gunaratnam, la cuoca che ha tenuto il workshop e ci ha dato la ricetta, l’ha proposto con una sorta di insalata di frutta e ortaggi freschi (pomodorini, arance, ananas) e il risultato era davvero eccezionale. Ma devo ammettere che anche come condimento per verdure arrosto funziona egregiamente. E considerando che il basilico thailandese si può anche coltivare a casa (basta comprare i semi online), è anche facilmente replicabile per chi non ha supermercati etnici nelle vicinanze.

Questi gli ingredienti del pesto thai:

  • 1/2 cup di basilico thailandese
  • 1 peperoncino rosso (senza semi)
  • 1 lemongrass (optional)
  • 1 cup di olio

Tritare il tutto a mano o con un blender elettrico (in quest’ultimo caso, fare attenzione a mantenere visibili i pezzi, non fare una crema)… e usare!
Quello che avanza si può congelare, io infatti ne avevo un paio di vaschette monodose in freezer e ho usato una di quelle.

Carucce, no? :-)

2 Responses to “Patty pans al forno con pesto thai”

  1. Satori scrive:

    Rimangono molto asciutte, vero? Qui magari si possono sostituire con zucchine piccole e senza semi. Che ne dici?

Leave a Reply